Esami di Stato

 

SESSIONE 2021

In deroga alle disposizioni normative vigenti e in considerazione del perdurare dell’emergenza epidemiologica da SARS-CoV-2/COVID-19, l’esame di Stato per l’esercizio della professione di consulente del lavoro di cui al decreto del Ministero del lavoro e delle politiche sociali n. 3 del 21 gennaio 2021 è costituito, per la sessione dell’anno 2021, esclusivamente dalla prova orale.

La Commissione di esame garantisce che la suddetta prova orale verta su tutte le materie indicate dall’articolo 2, comma 3, del citato decreto direttoriale n. 3 del 21 gennaio 2021, al fine di accertare l’acquisizione delle competenze, nozioni ed abilità richieste per l’esercizio della professione di consulente del lavoro, avuto particolare riguardo alle materie per le quali non potranno essere sostenute le prove scritte.

Le prove orali avranno inizio in data 25 ottobre 2021 e proseguiranno secondo il calendario d’esame adottato dalla Commissione esaminatrice, in base al numero dei candidati.

Il dirigente della ITL assicura che le prove orali si svolgano in presenza, nel pieno rispetto di tutte le misure di prevenzione e di contenimento del contagio da SARS-CoV-2/COVID-19.

La valutazione dei candidati avverrà unicamente in base alla prova orale, secondo il punteggio attribuito dai componenti della commissione ai sensi dell’articolo 6 del decreto direttoriale n. 3 del 21 gennaio 2021.

Ai fini dell’abilitazione dei candidati, rimane fermo quanto stabilito dal predetto articolo 6, comma 4, del decreto direttoriale n. 3 del 21 gennaio 2021.