Proroga della copertura assicurativa Covid del Fondo FASIV

 

Fino al 31/10/2020 è possibile richiedere la “copertura assicurativa Covid” al Fondo FASIV, per i lavoratori dipendenti da Istituti e Imprese di vigilanza privata e servizi fiduciari iscritti

Il Fondo FASIV prevede. in via straordinaria e in deroga all’art. 6 del Regolamento, fino al 31/10/2020, il mantenimento della copertura assicurativa dei lavoratori iscritti, dipendenti di Aziende che hanno avuto accesso agli ammortizzatori sociali e che ne inviino documentazione comprovante al Fondo.
Per i lavoratori iscritti al FASIV, che risultino positivi al tampone, nel periodo 01/01/2020 – 31/10/2020, con certificazione rilasciata dalle autorità competenti su conferma del Ministero della Salute e/o dell’Istituto Superiore di Sanità:
– Diaria di €40,00 per massimo 50 giorni all’anno in caso di ricovero presso strutture ospedaliere;
– Diaria di €40,00 per massimo 14 giorni all’anno in caso di isolamento domiciliare.
Inoltre, dall’1/7/2020 è in vigore il nuovo Regolamento del “Fondo di Assistenza Sanitaria Integrativa per i Dipendenti da Aziende del settore Vigilanza Privata e Servizi di Sicurezza”, “FASIV”.
Assumono la qualifica di iscritti al Fondo i lavoratori dipendenti beneficiari delle prestazioni, in costanza di rapporto di lavoro ed i relativi datori di lavoro obbligati ai versamenti, ai quali si applica il CCNL di riferimento, indicato all’art. 1.
Il mancato versamento dei contributi relativi ad un dipendente ancora in forza determina, per il lavoratore interessato, la sospensione delle prestazioni di assistenza sanitaria integrativa.